Giro delle trincee di Colvere

0

Giro delle trincee di Colvere

DIFFICOLTÀ ✪✪

Da Moena

  • Tempo di percorrenza: 3 ore
  • Lunghezza: 5 km
  • Dislivello: 200 m

GIRO DELLE TRINCEE DI COLVERE

Facile passeggiata di interesse storico sulle tracce della Grande Guerra. Da Valbona (1820 m) ci si dirige verso Malga Pozza, percorrendo un breve tratto pianeggiante. Non appena la strada sterrata inizia a salire, si prende il Sentiero Natura (sentiero n. 625) che scende a sinistra. Si raggiunge il Rifugio Larezila (1761 m) e si prosegue a destra per una breve salita fino ad un bivio. Si continua tenendo la sinistra sulla strada che con comodi tornanti conduce a Colvere (1880 m). Qui, sulla sinistra, prima di raggiungere la baita, sono ben visibili le postazioni delle cannoniere austriache posizionate in strutture di cemento armato. Una stradina trincerata attraversa il colle e conduce all’osservatorio: una serie di gallerie munite di finestre e feritoie che servivano a tenere sotto controllo il passo San Pellegrino dove iniziava il fronte italiano. Si consiglia l’uso di una torcia elettrica per attraversare le gallerie.

Il ritorno avviene lungo lo stesso percorso. In alternativa è possibile proseguire sulla strada n.625 in direzione Fango (1643 m) dove sorgono i resti di un campo trincerato, e rientrare a piedi per 3 km sulla forestale fino al parcheggio di Ronchi. 

DA MOENA

Prendendo la cabinovia da Ronchi fino a Valbona (1820 m) da cui parte l’itinerario.

È anche possibile raggiungere a piedi la stazione di partenza dell’impianto partendo dal centro di Moena e oltrepassando l’abitato di Someda. Lungo il percorso di circa 3 km si passa accanto al vecchio fortino militare di Someda.

CONSIGLI: fai una tappa al Rifugio Larezila, dove il proprietario Angelo è sempre pronto ad accogliere i suoi ospiti con qualche interessante racconto e a viziarli con deliziosi piatti tipici. Scoprirai che il rifugio, costruito nel 1905 e adibito ad ospedale militare durante la guerra,  ancora oggi conserva al suo interno qualche curioso reperto…